Carrello
Continua lo shopping
  Aggiunto al carrello
Tutti i paesi

Rip Curl

(346)

Rip Curl – Il surf come stile di vita

Surfing con Rip Curl

Live the Search
Un garage, Torquay, Australia, 1969: due surfers motivati, Doug „Claw“ Warbrick e Brian Singer danno vita al brand Rip Curl. Iniziano producendo tavole da surf, prima di decidere di aiutare i surfisti locali producendo mute in neoprene. Oggi il brand è famoso in tutto il mondo e produce anche streetwear e outerwear di pari passo con l'attrezzatura da surf. L'azienda si impegna molto anche nella protezione ambientale e il rispetto per l'ambiente talvolta influenza anche i prodotti.


Smetti di surfare quando sei stanco, non quando hai freddo!

L'obiettivo principale di Rip Curl è piuttosto semplice: migliorare e ottimizzare le mute da surf. Il brand ha sempre saputo la sua in fatto di materiali utilizzati e design.

Nel 1971 Rip Curl è stata la prima marca a introdurre il soffietto sotto le braccia nelle sue mute, risolvendo così uno dei problemi più lamentati dai surfisti di tutto il mondo. Rip Curl capì anche che un neoprene più sottile poteva dare molta più libertà di movimento e pochissimo tempo dopo lanciò la prima muta con zone di neoprene più sottile. Era il 1974. Seguirono anni di migliorie nel mondo del neoprene e, nel 1990, grazie alle cuciture Super Xpandx, le mute erano diventate molto più flessibili, durevoli e incredibilmente più calde. Nel 1996 Rip Curl presentò un concetto totalmente nuovo di muta, la Zip Free – senza cerniera e praticamente senza giunture. Il tre volte campione del mondo Damien Hardman le definì così: “Sono davvero ottime. Una volta che indossi una Rip Curl Zip Free, non vorrai mai più indossare una muta con la cerniera!”. Nel 2008, Rip Curl lanciò un'altra prima mondiale: la prima muta auto-riscaldante al mondo. Una muta riscaldante come mai si era visto prima – una rivoluzione nel mondo del surf. La creatività di Rip Curl non ha fine, tenete sempre d'occhio le novità!

Non c'è altra marca di mute che sia indossata regolarmente dai campioni del surf come Rip Curl. E questa è una bella garanzia, non pensi anche tu?

Tecnologie ecologiche per surfisti rispettosi dell'ambiente

Rip Curl

La linea “Flashbomb” di Rip Curl ha vinto il premio come “Muta dell'Anno” per ben tre volte. Le mute Flashbombs sono realizzate in neoprene ultra-flessibile e facilitano la nuotata molto più delle mute in neoprene tradizionale. La speciale fodera Flash Lining trasporta l'acqua in un secondo strato da cui drena rapidamente fuori dalla muta. Questo non solo rende la muta più comoda, ma le permette di asciugare alla velocità della luce.
Rip Curl ha riposto un interesse particolare anche nelle giunture nelle mute. I modelli di fascia alta come le Flashbomb hanno cuciture nastrate per impedire all'acqua di filtrare attraverso. Le mute con cuciture blind stitched o flatlock non sono solo incredibilmente comode, ma eliminano anche le irritazioni sulla pelle causate dalle mute con cuciture sporgenti.

E se il tuo prossimo surf trip è verso i posti più caldi del nostro bel pianeta, Rip Curl offre anche una vasta gamma di rash vests in lycra a dir poco eccellenti, che ti proteggono sia dal sole che da sfregamenti e abrasioni sulla tavola da surf. Rip Curl pone l'accento su stile e qualità – la combinazione perfetta.

Stile a quintali e qualità strabiliante – I costumi Rip Curl

Stai cercando un paio di boardshorts o un bikini per goderti il mare al massimo? Rip Curl pensa anche a questo. Lavorando fianco a fianco con il suo team di riders, Rip Curl sviluppa costantemente nuovi trend e tecnologie alla ricerca del costume perfetto. Se ti piacciono i colori brillanti e le fantasie da sogno, sei sicuramente nel posto giusto.

Prendiamo per esempio la collezione da donna, Alana’s Closet. Questa collezione esce direttamente dal guardaroba della pro surfer Alana Blanchard e farà battere forte il cuore di tutte le surfiste! Dai un'occhiata, ti innamorerai di ciò che vedi!

Un'altra new entry nella linea di prodotti Rip Curl sono i cosiddetti boardwalks – pantaloncini altamente elasticizzati e ad asciugatura rapida che si comportano come i boardshort ma hanno l'aspetto di un paio di pantaloni corti. Speciali!

La moda mare di Rip Curl non è certo riservata alle sole ragazze. Anche gli uomini troveranno boardshorts e costumi di alta qualità, grandi performance e design imperdibili!

Rip Curl

Vibrazioni estive e streetwear di Rip Curl vanno mano nella mano. La vasta gamma di t-shirt alla moda, pantaloncini, gonne e vestiti ti farà sentire sempre in vacanza! E se il tempo non è dei migliori, Rip Curl ha anche moltissime giacche per tenerti caldo in ogni situazione. Dalle tute alle camicie, questa marca ha tutto, ma proprio tutto quello che potresti desiderare!

Chi ha l'outerwear giusto è a metà dell'opera!

L'amore di Rip Curl per gli sport su tavola non si ferma al surf, certo che no. Il brand porta la sua alta qualità e i design alla moda anche in montagna!

Prendi la Gum series per esempio. Questa collezione di snowwear del brand australiano si muove insieme a te. A seconda del modello, queste giacche hanno un'elasticità a 2 o a 4 vie, dandoti il 45% in più della flessibilità. L'abbigliamento non ti causerà più nessun problema, quindi tira quei grab proprio come vorresti. Naturalmente queste giacche da snowboard sono anche altamente traspiranti e con un gran numero di colonne d'acqua. Ride on!

Biglietti prenotati – Manca solo la valigia giusta!

Sia che vai a Bali o all'università, Rip Curl ha un sacco di zaini, valige e borse pensate per accompagnarti ovunque. Tieni la tavola da surf al sicuro in una custodia dedicata, o se non stai andando al mare, cosa ne dici di una bella borsa con beauty case per le ragazze?
Ovunque andrai, porta Rip Curl con te!


Pianeta Rip Curl – una GRANDE enfasi sulla tutela dell'ambiente!

Rip Curl

Tutti amiamo il pianeta blu e apprezziamo le bellezze della natura, ma sta diventando sempre più evidente che, senza un ecosistema funzionante, presto potremo praticare i nostri sport preferiti solo sotto qualche cupola di vetro. Certo, le piste al chiuso o le onde artificiali in piscina possono piacere, ma non sono niente se paragonati alla natura. E questo Rip Curl lo sa bene.

Infatti, organizza regolarmente giornate per la pulizia delle spiagge e della montagna, nei suoi prodotti utilizza materiali biodegradabili o di recupero, e ricicla le sue mute trasformandole in suole per i nuovi sandali. Negli ultimi anni ha anche dimostrato le sue credenziali ecologiche in un modo molto creativo, utilizzando i volantini dei suoi eventi per farne borse per le vendite di Pasqua a Hossegor. Usare e riciclare un pezzetto di storia del surf – ottima idea.

Scopri Rip Curl dalla testa ai piedi qui su Blue Tomato!